Castellabate


Il borgo di Castellabate è ubicato sul Colle Sant'Angelo, da cui è possibile godere di un meraviglioso panorama del golfo sottostante.

Arroccato sull'altura del Colle Sant'Angelo a 280 metri sul mare, da cui domina l’ampia fascia costiera compresa tra Punta Tresino e Punta Licosa, Castellabate è un delizioso borgo medievale che, tra piazzette e stradine antiche, lascia senza parole per la sua straordinaria bellezza. Compreso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, il centro storico di Castellabate è riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e presenta un territorio caratterizzato da rilievi degradanti verso il mare. Recentemente è diventato anche famoso al grande pubblico per aver fatto da scenario al film "Benvenuti al Sud".

Nel 1811 l’allora re di Napoli Gioacchino Murat, al cospetto di tanta bellezza e salubrità, dal Belvedere San Costabile pronunciò la frase che resterà nella storia del paese: "Qui non si muore!". Vi è anche una targa nei pressi di Piazza Perotti in ricordo di questo storico evento. Sulla punta più estrema di Colle Sant'Angelo, nel punto più panoramico, si trova il celebre Castello dell'Abate, edificato a partire dal 1123 per volere di San Costabile Gentilcore, quarto Abate di Cava de’ Tirreni, a cui la storia locale è fortemente legata. Il castello venne costruito per difendere gli importanti scali commerciali di Licosa, San Marco e Santa Maria dalle incursioni dei Saraceni e dei Turchi. Inizialmente era denominato Castello dell'Angelo per poi, alla morte del fondatore, prendere il nome di Castello dell'Abate, da cui deriva Castellabate.

A pochi passi dalla fortezza si trova la Basilica di Santa Maria de Giulia, edificata in stile romanico nella prima metà del 1100, anche se il nucleo originario fu successivamente ampliato nel 1600 con la costruzione delle cupole e dell'abside. Al suo interno sono conservate alcune pregevoli opere d'arte: un dipinto di autore anonimo trecentesco raffigurante San Michele Arcangelo vittorioso su Satana; e un Polittico con la Vergine in trono con Bambino, San Pietro e San Giovanni Evangelista, opera di Pavanino da Palermo (1472). Di fronte alla Basilica si trova la piccola Chiesa del Rosario, risalente alla seconda metà del Cinquecento. Tra le frazione di Castellabate spicca la bellissima Punta Licosa, una delle zone più spettacolari dell’intera costa del Cilento.

Richiedi un'offerta personalizzata

Compila il form di richiesta, inserendo sia il numero delle persone che la data del check in e quella del check out. Ti risponderemo in giornata!

Richiesta di Disponibilità

Christian D.


Favoloso!
Per chi ama il residence "familiare" con il proprietario sempre presente, con l'animazione simpatica ma mai invasiva, con lo splendido mare di Marina a un passo, la sabbia chiara e il fondale basso per i bimbi, gli appartamentini con bei terrazzi per mangiare tutte le sere al fresco quello che hai comprato nel paesino che dista neanche 200 metri....allora Macinelle è il paradiso!

- Torino, Italia -

Giuseppe G.


Ottima posizione
Ho soggiornato due settimane a luglio con le mie due bambine. Ci siamo trovati benissimo, la posizione del villaggio vicinissima alla spiaggia della Calanca (circa 30 gradini) e al centro del paese è eccezionale.

- Napoli, Italia -

Massimiliano B.


Da ripetere!
Questo è il secondo anno che vado al Macinelle e posso dire che anche quest'anno mi sono trovato bene sia per la vicinanza al paese che per la tranquillità data dal residence. Ho alloggiato per il secondo anno nei bilocali a valle vista mare godendo di fantastici tramonti. Spero di ritornare

- Napoli, Italia -

© 2017-2018, partita IVA 00357740653 - Come true thanks to TourismBrain & MioCMS

Marchio di Qualità
legambiente
Sincerti Certificato di Conformità
Certificato di Conformità
Unesco
Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano
Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano